Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Lettonia, ritrovata una fossa comune di ebrei assassinati dai nazisti

    Una fossa
    comune in cui migliaia di ebrei vennero uccisi dai nazisti è stata identificata
    in Lettonia dopo decenni di ricerche utilizzando una nuova tecnologia creata da
    alcuni ricercatori americani. A riferirlo è stata LTV News Service. La fossa
    contiene i corpi di decine di ebrei uccisi dai nazisti nel luglio 1941 nella
    città lettone occidentale di Liepāja. Il massacro, parte di una serie di
    omicidi di massa orditi dai nazisti nei confronti di migliaia di ebrei nella
    zona durante quell’anno, è stato filmato dal soldato tedesco Reinhard Wiener e
    le immagini sono arrivate fino a noi.

    Il film di
    Wiener include inquadrature delle trincee dove gli ebrei furono assassinati,
    così come lo storico faro della città. Per decenni, i ricercatori avevano
    tentato di usare lo stesso faro come punto di riferimento per identificare la
    posizione esatta delle fosse comuni, ma questi sforzi fino ad oggi non avevano
    avuto successo. Quest’estate, un team di studenti e ricercatori guidati da
    Harry Jol e Martin Goettl dell’Università del Wisconsin-Eau Claire e Philip
    Reeder della Duquesne University di Pittsburgh, sono stati invitati a Liepāja
    per cercare la fossa. Utilizzando il campionamento del suolo e l’analisi
    georadar, sono stati in grado di localizzare il sito di sepoltura di massa di
    82 anni fa.

    “Ci sono
    mappe storiche che possiamo confrontare con i nostri dati e vedere i
    cambiamenti negli strati del suolo”, ha detto Jol a Latvian Public Media.
    “Possiamo usare il metodo dendrologico, determinato dall’età degli alberi” ha
    proseguito.

    Secondo i
    resoconti della stampa lettone, i ricercatori 
    sono convinti che la tomba localizzata sia quella filmata da Wiener.

    L’area
    della fossa comune è attualmente in affitto da una società lituana di
    trasformazione del pesce, ha detto Ilana Ivanova, rappresentante della comunità
    ebraica di Liepāja, a LTV News Service.

    Ilya
    Lensky, direttore del Museo Ebraico in Lettonia, ha detto a LTV News Service
    che il sito dovrebbe essere contrassegnato come un memoriale per onorare gli
    ebrei morti lì. Gunārs Ansiņš, il sindaco di Liepāja, ha affermato che sono in
    corso discussioni nel consiglio comunale per comprendere cosa fare con il sito.

    CONDIVIDI SU: