Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Cultura

    L’opera lirica israeliana “Theodor” fra le migliori al mondo del 2023

    È stata scelta tra le migliori opere liriche al mondo del 2023. Si intitola “Theodor” ed è una produzione israeliana che porta in scena due periodi della vita del padre del sionismo moderno, Theodor Herzl. A decretare il posto in classifica, ‘Opera Now Magazine’.

    Composta da Yonatan Cnaan e dal librettista e regista Ido Ricklin, la prima mondiale di “Theodor” è stata rappresentata all’Opera di Tel Aviv a maggio 2023. “La prima ti coinvolge emotivamente, intellettualmente e spiritualmente, insieme al canto impressionante, alla recitazione convincente, al libretto preciso e alla musica intuitiva e incantevole”, ha affermato un critico su “Opera Now”.

    La richiesta a Cnaan e Ricklin di comporre l’opera su Theodor Herzl è arrivata tre anni fa dal noto filantropo israeliano Daniel Jusidman, che l’ha finanziata attraverso la sua fondazione. “L’idea era quella di raccontare anche la storia dell’Herzl ‘senza barba’, quando era ancora uno studente universitario viennese” ha detto Cnaan al Times of Israel. L’opera, eseguita in ebraico, mostra due realtà: Herzl da studente, che sviluppa il suo spirito ebraico e, parallelamente, da anziano dalla lunga barba nera che matura la sua visione e scrive ‘Der Judenstaat’ (Lo Stato ebraico).

    CONDIVIDI SU: