Skip to main content

SPECIALE PESACH 5784

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Per Rosh Ha Shanà una ricetta a base di porri

    “Sia Tua volontà o Signore, Dio nostro e dei nostri Padri, che vengano
    distrutti tutti quelli che ti odiano. Alza la Tua mano su colui che Ti angustia
    e tutti i Tuoi nemici siano annientati”. 

    Questa richiesta viene formulata durante il seder di Rosh Ha Shanà prima
    di mangiare i porri, in aramaico Keratè, il cui nome per assonanza somiglia
    all’imperativo Ikartù, che siano recisi. 
    In questa richiesta, come in molte altre, l’attenzione è data
    all’eliminazione di aspetti negativi dalla nostra vita; i nemici, il cattivo
    giudizio, coloro che angustiano la nostra persona. 
    Nonostante voglia quest’anno condividere con voi una ricetta a base di
    porri, mi piacerebbe stimolare una riflessione sule richieste positive che
    possiamo rivolgere a Dio, per essere benedetti con un anno pieno di cose
    positive. 
    A casa mia, con questo proposito, ci siamo divertiti ad aggiungere cibi
    speciali che abbiano nomi divertenti che ricordino richieste allegre e di buon
    auspicio.

    Vi propongo quindi di bere un sorso di coca cola, che ci faccia
    ascoltare la voce di Dio (Kol HaShem), o di aggiungere al menù delle gomme da
    masticare che ci tengano il più attaccati possibile alla giusta via. 
    Quest’anno proviamo tutti a concentrarci sulle cose felici che vorremmo
    vivere, sulle persone che vorremmo incontrare e le esperienze che vorremmo
    provare.
      Che i pensieri positivi ci
    diano la forza di superare qualsiasi difficoltà e di poter aiutare chi dovesse
    avere bisogno di noi.

    Prasa, polpette di porri

     Ingredienti

     6 porri affettati

    2 patate tagliate a cubetti

    2 uova

    Pan grattato

    Sale e pepe

    Olio per friggere

    Preparazione

    In una pentola abbastanza capiente fate bollire dell’acqua salata e
    cuocete i porri e le patate per circa 10 minuti. 
    Scolate e lasciate raffreddare. A questo punto frullate il tutto e
    trasferite in una ciotola. 
    Aggiungete il sale, il pepe e le uova. Incorporate poi a poco a poco il
    pangrattato fino ad ottenere una consistenza che ci permetta di formare delle
    polpette leggermente schiacciate. 
    Fate scaldare l’olio in una padella dai bordi alti e friggere le polpette
    su entrambi i lati per circa 5 minuti. 
    Fate scolare su carta assorbente. Potete mangiarle calde o a temperatura ambiente

     

    CONDIVIDI SU: