Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Milei accende la Hanukkiah e incontra la famiglia Bibas

    Domenica, prima del suo insediamento, il nuovo
    presidente argentino Javier Milei ha riaffermato il suo sostegno nei confronti
    del popolo ebraico e di Israele accendendo le candele di Hanukkah nel suo
    ufficio.

    Milei ha incontrato le famiglie degli ostaggi tenuti
    nella Striscia di Gaza, inclusa la famiglia Bibas, che ha anche la cittadinanza
    argentina, e il Ministro degli Esteri israeliano Eli Cohen.

    Milei ha promesso a Cohen e alle famiglie degli
    ostaggi che con la sua presidenza l’Argentina farà tutti gli sforzi per favorire
    il rilascio dei rapiti, facendo appello a organizzazioni e forum internazionali
    competenti.

    “Voglio sottolineare la nostra assoluta
    solidarietà al popolo di Israele in seguito agli atti di terrore perpetrati
    dall’organizzazione terroristica Hamas”, ha affermato Milei. “Li
    condanniamo fermamente. Sostengo il pieno diritto di Israele a difendersi da
    questi attacchi terroristici. Inoltre, stiamo esaminando la possibilità di
    dichiarare Hamas un’organizzazione terroristica in Argentina”.

    Il ministro Cohen ha dato il benvenuto a Milei prima
    della sua entrata formale in carica. Lo ha ringraziato per la sua intenzione di
    spostare l’ambasciata argentina a Gerusalemme e lo ha invitato a inaugurarla
    presto. I due hanno parlato anche delle future collaborazioni su scambi
    commerciali e tematiche economiche.

    CONDIVIDI SU: