Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Processo per spionaggio all’ex ministro: "informazioni riservate all’Iran"

    L’ex ministro israeliano Gonen
    Segev, che è stato arrestato il mese scorso con le accuse di spionaggio a
    favore dell’Iran, è comparso per la prima volta stamane alla corte di Giustizia
    di Gerusalemme. Gli investigatori rivelano che lui stabilì legami con
    l’ambasciata iraniana in Nigeria nel 2012. Nei suoi incontri, avvenuti anche in
    Iran, trasmetteva informazioni riservate sui siti sicurezza, edifici governativi
    e sul settore energetico dello Stato ebraico. Già membro del Gabinetto di
    sicurezza e ministro nei governi Rabin e Peres era stato estradato nel maggio
    scorso dalla Guinea Equatoriale per guai giudiziari dovuti a
    traffico di stupefacenti. Nell’aprile 2004, l’ex ministro era infatti gia’
    stato fermato per contrabbando di ecstasy dai Paesi Bassi e per aver
    falsificato il proprio passaporto diplomatico. All’epoca fu condannato per
    traffico di stupefacenti, contraffazione e frode nel commercio elettronico.

    Jonatan Della Rocca

    CONDIVIDI SU: