Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Sotheby’s, all’asta un dipinto trafugato dai nazisti

    La Old Masters Evening Sale, che Sotheby’s presenterà oggi a Londra, raccoglie diverse opere d’arte tra cui il dipinto del XVII sec dell’artista fiammingo Antoon van Dyck dal titolo “Ritratto del pittore Cornelis de Vos e la famiglia”, che fu trafugato dai nazisti, come riporta il Jpost.

     

    La tela, che raffigura il pittore Cornelis De Vos insieme alla moglie Susanna Cock e i figli Magdalena e Jan Baptist, fu acquistato da Sir Francis Cook nel 1868 e rimase di sua proprietà fino agli anni ’30, quando il marcante d’arte olandese Nathan Katz lo comprò insieme ad altri 40 dipinti.

     

    Tuttavia, secondo la casa d’aste Sotheby’s, l’opera d’arte fu venduta forzatamente al gerarca nazista Herman Goering durante la Seconda guerra mondiale.

     

    Il dipinto fu restituito alla famiglia Katz nel 1948, dopo essere stato recuperato dai “Monuments Men”, esperti del settore culturale – direttori e curatori museali, storici dell’arte, bibliotecari, architetti, educatori e anche artisti – che si arruolarono volontariamente nell’esercito anglo-americano spinti dal desiderio di dare un contributo alla protezione del patrimonio culturale europeo.

     

    In seguito la tela fu venduta al collezionista Emil Georg Buhrle che l’ha messo all’asta da Sotheby’s, dove si prevede che avrà un valore tra 1,38 e 2,07 milioni di dollari.

    CONDIVIDI SU: