Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Mondo

    Elon Musk in visita ad Auschwitz con la European Jewish Association

    Elon Musk ha visitato il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. L’imprenditore miliardario, proprietario di X, è stato fotografato durante un tour privato del campo insieme al sopravvissuto alla Shoah Gidon Lev, all’opinionista americano Ben Shapiro e a Rav Menachem Margolin, presidente dell’European Jewish Association (EJA).
    La visita al campo di sterminio e la successiva presenza alla conferenza sull’antisemitismo organizzata dalla EJA, dove è stato intervistato da Ben Shapiro, non sono casuali. Infatti
    lo scorso novembre il magnate americano è stato criticato aspramente dai leader delle organizzazioni ebraiche per aver diffuso una teoria cospirativa antisemita spiegando che si trattava di “un’effettiva verità”.
    Da qui l’invito della European Jewish Association, che lo ha invitato a vedere Auschwitz, simbolo degli orrori commessi dai nazisti, con i propri occhi. “Credo ci vorranno alcuni giorni per poterci riflettere – ha dichiarato ai media presenti – Se ci fossero stati i social media all’epoca, tutto questo sarebbe stato impossibile da nascondere”.
    Durante la visita privata “Musk ha deposto una corona davanti al muro della morte e ha preso parte ad una breve cerimonia commemorativa e ad un servizio presso il memoriale di Birkenau”, ha detto un portavoce dell’organizzazione ebraica.
    Durante la conferenza Musk ha discusso con leader e ministri da tutta Europa su come garantire l’equilibrio tra libertà di parola e lotta a discorsi d’odio.

    CONDIVIDI SU: