Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    A Ruben Della Rocca il Premio Picuti

    Ruben Della Rocca, vicepresidente della Comunità Ebraica di Roma, è stato insignito della ‘Menzione Speciale Comunicatore dell’Anno’ nell’ambito del Premio Picuti, giunto alla sua terza edizione. Della Rocca, oltre a curare la comunicazione della comunità, collabora con Radio Radicale, all’interno del cui palinsesto illustra settimanalmente i contenuti di Shalom.

     

    Il Premio Picuti 2022 è andato ad Alessio Falconio, direttore di Radio Radicale, storica emittente impegnata in prima linea nella battaglia a difesa dell’informazione libera da ogni condizionamento.

     

    La cerimonia di premiazione si è tenuta a Palazzo Candiotti, nell’ambito degli eventi della Quintana di Foligno. La giuria era presieduta dal giornalista Roberto Conticelli e composta dal presidente Domenico Metelli e dall’avvocato Giovanni Picuti, in rappresentanza della famiglia. Presente all’evento anche Decio Barili, assessore del Comune di Foligno alla Quintana.

     

    “Questo premio rappresenta un significativo riconoscimento al lavoro svolto da Radio Radicale e dal suo direttore Alessio Falconio, con cui ho l’opportunità di collaborare sui temi del mondo ebraico, per i quali ci possiamo avvalere degli spunti e degli approfondimenti offerti da Shalom – ha affermato Ruben Della Rocca – Il nostro approccio ci consente di proporre un’informazione corretta su tematiche di attualità spesso assai delicate e di sviluppare analisi interessanti e originali, spiegando il mondo da un punto di vista ebraico. Il nostro obiettivo è quello di combattere i pregiudizi, l’antisemitismo, l’antisionismo; per questo ribadiamo anche l’importanza dell’uso di un linguaggio adeguato che non possa generare a malintesi”.

     

    [GALLERY]

     

    “L’aver ricevuto questo premio a Foligno, inoltre, da ebreo romano, mi ha inorgoglito anche per un aspetto particolare: rappresenta una piccola riparazione, dopo la bolla papale del 1569 che aveva espulso gli ebrei dalla città di Foligno – ha proseguito Della Rocca – Il riconoscimento ricevuto è particolarmente prestigioso e ho trovato molto piacevole il contesto della Festa della Quintana: una serie di iniziative culturali e di momenti di svago che coinvolgono tutta la realtà locale, con una grande partecipazione popolare, soprattutto dei giovani. Un’atmosfera che ricorda quasi quella di alcune festività ebraiche. Ci tengo a ringraziare la giuria nelle persone di Roberto Conticelli, Domenico Metelli e tutta la famiglia Picuti, non solo per il premio in sé, ma anche per la calorosa accoglienza che ci hanno riservato”.

     

    Il riconoscimento giornalistico ha un valore nazionale e ricorda la figura di Ariodante Picuti, figura di grande prestigio, personaggio di spicco della cultura e della politica folignate e umbra, nonché presidente della Quintana.

    CONDIVIDI SU: