Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Roma Cares e Comunità Ebraica insieme per il primo giorno di scuola

    In occasione del primo giorno di
    scuola, la fondazione Roma Cares ha distribuito oltre 4.000 quadernoni
    brandizzati in piazze e istituti della Capitale. Tra questi, anche la scuola elementare
    Vittorio Polacco. All’iniziativa hanno preso parte le calciatrici giallorosse
    Tecla Pettenuzzo e Thaisa Moreno, oltre che l’immancabile mascotte Romolo:
    insieme hanno incontrato gli alunni della scuola ebraica, donando loro materiale
    didattico come augurio per il nuovo anno scolastico.

    Ad accogliere i graditi ospiti,
    la Direttrice Milena Pavoncello: “I
    ragazzi sono stati molto felici – ha dichiarato a Shalom – Il nostro
    ringraziamento va a Roma Cares, sempre attenta alle attività nelle scuole e
    sempre pronta a coinvolgerci. In questo giorno speciale, oltre all’allegria del
    ritorno tra i banchi, per i ragazzi vi è stata anche la felicità di ricevere questo
    dono inaspettato”.

    Grande entusiasmo per l’iniziativa anche da parte del
    Vicepresidente della Comunità Ebraica di Roma Ruben Della Rocca: “Grazie all’AS Roma e a Roma Cares per la
    sensibilità dimostrata nei confronti dei bambini. Si riparte dopo un periodo
    difficile, nella speranza che sia un anno sereno. Queste attività sono di aiuto
    e di conforto. Ringraziamo la Roma per questa vicinanza alla città, al di là
    dei colori e dell’aspetto sportivo. Un plauso particolare a Francesco
    Pastorella e a tutto lo staff per averci coinvolto, come sempre, in questa
    iniziativa. L’auspicio è di farne tante altre insieme in futuro”.

    CONDIVIDI SU: