Skip to main content

SPECIALE PESACH 5784

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Domenica 10 settembre la Giornata Europea della Cultura Ebraica: il programma delle iniziative a Roma

    Il prossimo 10 settembre torna la Giornata Europea della Cultura Ebraica, giunta alla ventiquattresima edizione. In Italia il filo conduttore sarà “la Bellezza” e coinvolgerà decine di località in tutta la Penisola, con iniziative di ogni genere; a promuovere la Giornata è la European Association for the Preservation and Promotion of Jewish Culture and Heritage.

    In questo contesto, l’Assessorato alla Cultura e Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma organizza una serie di iniziative che si svolgeranno nell’area dell’ex ghetto di Roma e ad Ostia Antica, offrendo una panoramica coinvolgente degli aspetti storici, archeologici, filosofici ed artistici che caratterizzano la ricca tradizione ebraica della Capitale.

    Il programma fitto di appuntamenti tra conferenze, mostre d’arte, passeggiate archeologiche, lezioni e spettacoli, si aprirà dalle ore 11 ai Giardini del Tempio (entrata via Catalana) con i saluti istituzionali del Presidente della Comunità Ebraica di Roma Victor Fadlun e della Vicepresidente e Assessore alla Cultura Antonella Di Castro, a cui seguirà la presentazione del libro di Yarona Pinhas Visioni del cuore. L’autrice, insieme a Letizia Ardillo che ha realizzato le illustrazioni, sarà in conversazione con la giornalista Lara Crinò. 

    Alle ore 12 sempre ai Giardini del Tempio seguirà la presentazione del libro Italia Ebraica, storie ritrovate vol.II. Scritti in onore di Daniela Di Castro z.l. realizzato dai musei ebraici d’Italia. Interverranno lo storico dell’arte Paolo Coen e la direttrice del Museo Ebraico di Roma Olga Melasecchi, introdotti e moderati dallo storico dell’arte e saggista Costantino D’Orazio.

    Alle ore 13 la galleria Aleandri Arte Moderna (piazza Costaguti 12) ospiterà Impronte di luce, esposizione fotografica tratta dall’omonimo libro di poesie in ebraico e italiano di Marina Arbib, presentata dallo storico dell’arte Cesare Terracina.

    Alle ore 16.30 ai Giardini del Tempio si terrà il talk La bellezza è negli occhi di chi guarda. Lo psicoterapeuta Gianni Yoav Dattilo, con il medico chirurgo Micol Finzi e la partecipazione straordinaria dello scrittore israeliano Assaf Gavron, affronteranno temi di forte attualità relativi all’impatto psicologico nella società dell’immagine, condividendo riflessioni culturali sull’estetica e sulla bellezza. Modera la giornalista Mariarita Grieco.

    Alle ore 17.30 sempre ai Giardini del Tempio sarà la volta di Abito come abitazione. Moda e Torah, un incontro in cui, tra culto e cultura, si parlerà di ebraismo ed estetica e del ruolo sacrale dell’abito. Il Rabbino capo della Comunità Ebraica di Roma, Rav Riccardo Di Segni, con il Presidente del Benè Berith Sandro Di Castro e la filosofa Fiorella Bassan saranno moderati dalla storica della moda e del costume Clara Tosi Pamphili.

    La giornata si concluderà alle ore 20.30 nel complesso monumentale di Portico d’Ottavia (largo 16 ottobre 1943), con lo spettacolo di danza Bellezza ideato e diretto dal Maestro Mario Piazza che propone interpretazioni originali sul concetto di bellezza in armonia con i luoghi della memoria, i musei e i monumenti. 

    Nel corso della giornata, a partire dalle 11, si svolgeranno numerose visite guidate nell’area dell’ex ghetto. Una vera e propria scoperta alla ricerca della bellezza che partirà dal Museo Ebraico che insieme alla sua collezione, esporrà un volume del XVII secolo e un documento del XVIII secolo riguardanti la disciplina delle donne ebree nell’età dei ghetti e arriverà all’Ospedale Israelitico con il Tempio dei Giovani Panzieri-Fatucci, all’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma Giancarlo Spizzichino, alla Fondazione Museo della Shoah e alla Libreria Ebraica Kiryat Sefer.

    Sempre dalle 11 il Centro di Cultura Ebraica (via Elio Toaff 2) aprirà le porte per le iscrizioni ai corsi di ebraico biblico e moderno con la presenza delle insegnanti Hora Aboav e Alumà Mieli.

    La bellezza della cultura ebraica dialogherà e si fonderà con le bellezze di Roma e del paesaggio anche attraverso il viaggio in battello sul Tevere Alla scoperta della bellezza dell’antica Ostia ebraica (appuntamento alle ore 10.30 a Ponte Marconi, Lungotevere Dante, lato Cinodromo) che condurrà i visitatori in uno straordinario tour immersivo al Parco Archeologico di Ostia antica dove si trovano anche i resti della sinagoga. Fino alle 19 il pubblico avrà l’occasione di partecipare a una straordinaria esperienza immersiva in compagnia del Teatro Mobile tra performance, musiche, monologhi e tanto altro. (Posti limitati, info e prenotazioni: prenotazioni.ostia@romaebraica.it).

    CONDIVIDI SU: