Skip to main content

Ultimo numero Maggio-Giugno 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Un nuovo board per il Keren Hayesod Italia: lo Stato d’Israele sempre in primo piano

    Lo scorso
    24 luglio si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio del Keren
    Hayesod, che hanno portato a un nuovo board composto da Johanna Arbib, Ronni Benatoff, Giorgio Fischer, Walker Meghnagi, Eugenio Morpurgo, Livio Tagliacozzo, Raffaele Rubin, Riccardo Segre; come Presidente
    Nazionale è stato eletto Victor Massiah, mentre vice Presidente Nazionale David
    Hannuna. Completano il board Shirley Kohanan, Presidente della divisione femminile, e Gabriele Tagliacozzo, rappresentante giovanile.

    “Il nuovo
    Board che ho l’onore di presiedere è composto da personalità di successo nelle
    rispettive posizioni, alcune con lunga esperienza nel KH ed altre, come il
    sottoscritto, di prima nomina, ma tutte estremamente consapevoli
    dell’importanza di mettersi al servizio dei principi portanti della nostra
    Organizzazione in un momento storico particolarmente complesso a livello
    globale – ha detto a Shalom Victor Massiah – Avremo bisogno del supporto di
    tutti e spero che il dialogo con i componenti delle nostre Comunità sia fecondo
    di idee e, ovviamente, di contributi utili alla causa”.

    Due
    personalità importanti che sapranno condurre l’organizzazione verso obiettivi
    prestigiosi. “Il Keren Hayesod Italia è una Onlus, attualmente in fase di
    iscrizione al Registro Unico del Terzo Settore quale Ente Filantropico.
    L’attività del board di Roma sarà principalmente indirizzata alla guida e al
    coordinamento delle attività dell’organizzazione nella città di Roma, e volta
    alla collaborazione delle attività dirette dal board nazionale – ha aggiunto
    David Hannuna – Nel board di Roma, così come in quello nazionale, partecipano
    soggetti molto capaci e volenterosi, ed il cui operato sarà essenziale per il
    successo dell’operato del Keren Hayesod”.

    Il Keren
    Hayesod è leader mondiale tra le istituzioni nazionali di raccolta fondi per il
    Popolo di Israele, ed è tutt’ora partner di rilievo dell’Agenzia Ebraica. Un
    movimento importante, approvato a partire dal 1956 dal parlamento israeliano.

    “Nella
    prima riunione del board di Roma, abbiamo individuato, tra i temi primari,
    l’avvio di progetti per i giovani nell’ambito del rapporto con Israele.
    L’obiettivo è di mantenere alto, ed anzi accrescere il sentimento di vicinanza
    allo Stato di Israele e ad ogni ebreo che abbia necessità di supporto, ovunque
    si trovi. So bene che viviamo un periodo non semplice, ed è per questo che
    ritengo doveroso dare ed offrire opportunità, nonché garantire trasparenza e
    legalità di gestione, prima di chiedere supporto” ha concluso David
    Hannuna.

    CONDIVIDI SU: