Skip to main content

Ultimo numero Marzo-Aprile 2024

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    “Questo può essere il decennio di Roma”. Il sindaco Gualtieri ospite al Festival Ebraica

    Nella giornata conclusiva di Ebraica – Festival Internazionale di Cultura,
    il futuro di Roma è stato protagonista del talk moderato da Marco Panella. Una
    conversazione nella quale il sindaco Roberto Gualtieri, la conduttrice
    televisiva Mara Venier e il direttore del Messaggero Massimo Martinelli, hanno
    ragionato su come si possa migliorare la Capitale. L’incontro è stato
    introdotto dalla presidente della comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello.

     

    “Per rilanciare Roma bisogna dare alla città la consapevolezza delle
    proprie potenzialità” ha affermato il direttore del quotidiano romano che si è
    soffermato sull’importanza di porre la Città Eterna di nuovo al centro dei
    programmi politici.

     

    Per anni il ruolo della Capitale era marginale per le scelte dei vari governi
    che si sono succeduti, ma nell’ultimo periodo sta avvenendo un “allineamento
    dei pianeti unico e irripetibile – ha detto il sindaco Gualtieri –  da cui
    Roma può trarre solo il meglio”. Infatti, anche grazie all’attuale governo
    presieduto da un romano, la Capitale riceverà nei prossimi anni 8,2 miliardi di
    euro dal PNRR e dal Fondo nazionale complementare.

     

     “Questo può essere il decennio di Roma” ha sottolineato il Sindaco.
    “La nostra città ha al suo interno un patrimonio unico, di cui la comunità ebraica
    fa parte. Roma può diventare un motore straordinario di cambiamento” ha
    aggiunto.

     

    Mara Venier ha invece voluto porre l’attenzione sul rapporto tra Roma e i
    romani. “Noi per primi dobbiamo avere la responsabilità, dobbiamo essere
    orgogliosi di vivere in questa città meravigliosa”. Per responsabilizzare i
    cittadini però, sostiene la conduttrice infatti “bisogna condividere con i
    cittadini ciò che succede, anche le problematiche. L’amministrazione deve
    essere vicina ai cittadini”.

    CONDIVIDI SU: