Skip to main content

SPECIALE PESACH 5784

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    Cultura

    La peste del 1630-1631: quando gli ebrei di Padova sconfissero il “Morbo nero”

    Di Gabriele Bauer

    L’epidemia di peste del 1630-1631, è conosciuta come una delle ondate di peste più violente dell’età moderna. E quando entrava nel ghetto di Padova, e colpiva violentemente anche la Comunità Ebraica padovana, era il periodo in cui ci si accingeva a festeggiare Sukkot nell’anno 5391. Qualsiasi azione preventiva – dal fermo al commercio con i goyim, al distanziamento sociale dentro i…

    Cultura

    La peste del 1630-1631: quando gli ebrei di Padova sconfissero il “Morbo nero”

    Di Gabriele Bauer

    L’epidemia di peste del 1630-1631, è conosciuta come una delle ondate di peste più violente dell’età moderna. E quando entrava nel ghetto di Padova, e colpiva violentemente anche la Comunità Ebraica padovana, era il periodo in cui ci si accingeva a festeggiare Sukkot nell’anno 5391. Qualsiasi azione preventiva – dal fermo al commercio con i goyim, al distanziamento sociale dentro i…

    Cultura

    La “Adafina”, tra versioni classiche e scomposte di un antico piatto dello Shabbat

    Di Gadi Piperno

    Casa in cui vai ricetta che trovi, questa regola è universale, non esistono due sughi di pomodoro uguali ne tantomeno due lasagne. A Madrid questa regola vale soprattutto per l’Adafina. Non mi soffermerò troppo sulle figuracce fatte paragonando questo piatto al Chulent... ebbene si ho ripetuto varie volte lo stesso errore rischiando di essere bannata da tutte le famiglie del…

    Cultura

    Addio ad Arturo Schwarz: “un grande maestro dell’arte”, il ricordo di Ermanno Tedeschi

    Di Redazione

    Si è spento ieri a 97 anni, presso l’ospedale San Martino di Genova, Arturo Schwarz, artista poliedrico e anticonformista. Il mondo dell’arte lo piange; ne piange il suo genio e l’immenso contribuito. Scrittore, poeta,  docente, storico dell’arte, trozkista, e collezionista dei surrealisti, ma soprattutto sionista. L’amore incondizionato per Israele lo ha infatti accompagnato tutta la vita, nonostante il suo atteggiamento riluttante…

    Cultura

    Il dialogo di David Grossman con Maurizio Molinari. La forza della parola e la speranza di rinascita

    Di Redazione

    Si è tenuta domenica a Taormina l’undicesima edizione del Taobuk Award for litterary excellence con ospite David Grossman. Lo scrittore ha tenuto un interessante dialogo con Maurizio Molinari, direttore di Repubblica, in cui partendo dal suo ultimo romanzo “Sparare a una colomba” (Mondadori) ha attraversato interessanti argomenti legati alla società Israeliana  da sempre multiculturale e ricca di diversità. Dalla politica, reduce di un…

    Cultura

    Fakarouni – “Ricordami”. La danza israeliana al DAP Festival

    Di Rav Jacov Di Segni

    Fakarouni, ovvero “Remind Me”, è lo spettacolo di danza, creazione della coreografa israeliana Orly Portal, che andrà in scena il prossimo 3 luglio al Dap Festival – Danza in Arte a Pietrasanta della Verisiliana. Basato sull’originale e suggestivo incontro tra ballerini uomini e la voce della cantante e musicista egiziana Umm Kulthum, conosciuta nel mondo Arabo come “La Signora”, lo…

    Cultura

    Fakarouni – “Ricordami”. La danza israeliana al DAP Festival

    Di Rav Jacov Di Segni

    Fakarouni, ovvero “Remind Me”, è lo spettacolo di danza, creazione della coreografa israeliana Orly Portal, che andrà in scena il prossimo 3 luglio al Dap Festival – Danza in Arte a Pietrasanta della Verisiliana. Basato sull’originale e suggestivo incontro tra ballerini uomini e la voce della cantante e musicista egiziana Umm Kulthum, conosciuta nel mondo Arabo come “La Signora”, lo…

    Cultura

    Da Villa Ambron a Casa Balla. Giacomo Balla e le artiste ebree del Novecento

    Di Ada Ottolenghi

    Quando si pensa al panorama artistico del Novecento, non si può non far riferimento a una delle figure più conosciute del periodo, Giacomo Balla, nato a Torino nel 1871, di adozione romana dalla fine del secolo fino alla morte nel 1958. Balla è conosciuto internazionalmente per essere stato uno dei protagonisti del Futurismo, movimento avanguardista di inizio Novecento, occupandosi di…

    Cultura

    Zeruya Shalev, la poetessa del dolore

    Di Redazione

    Zeruya Shalev nasce nel 1959 in un Kibbutz. Attualmente vive a Gerusalemme dove lavora come scrittrice, editrice e poetessa. Tra i suoi libri, pubblicati in Italia troviamo: Una relazione intima, testo che l’ha ufficialmente consacrata alla scrittura facendole guadagnare il “Golden Book Prize” dell’unione degli scrittori Israeliani. Una storia coniugale (Frassinelli 2001), Dopo l’abbandono (Frassinelli 2007), Quel che resta della…

    Cultura

    “Claretta l’hitleriana. Storia della donna che non morì per amore di Mussolini”

    Di Laura Conti

    Il nuovo libro di Mirella Serri “Claretta l’hitleriana. Storia della donna che non morì per amore di Mussolini”, edito da Longanesi, sfata miti consolidati e dà spiegazioni storiche inedite. La figura di riferimento è Claretta Petacci. Non una delle tante amanti di Mussolini, ma colei che si distinse per stargli particolarmente vicino, tanto che i due corpi martoriati furono esposti…