Skip to main content

Scarico l’ultimo numero

Scarica il Lunario 5784

Contatti

Lungotevere Raffaello Sanzio 14

00153 Roma

Tel. 0687450205

redazione@shalom.it

Le condizioni per l’utilizzo di testi, foto e illustrazioni coperti da copyright sono concordate con i detentori prima della pubblicazione. Qualora non fosse stato possibile, Shalom si dichiara disposta a riconoscerne il giusto compenso.
Abbonati

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Odiare Israele è puro antisemitismo. Alcuni esempi

    Di test test

    C’è chi si chiede perché pensiamo che l’odio per Israele sia antisemitismo. Ecco qualche fatto per capire: 1. Il dirigente di Hamas Fathi Hamad l’altro giorno ha detto: "O musulmano, dovunque trovi un ebreo, uccidilo come espressione della tua solidarietà con la Moschea di al-Aqsa, la tua Gerusalemme, la tua Palestina e il tuo popolo" (https://www.timesofisrael.com/hamas-official-urges-killing-of-zionist-jews-praises-peaceful-gaza-protests/). 2. Il giorno dopo…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Commento alla Torà. Parashà di Vaetchanàn: l’educazione è creatività per eccellenza

    Di Redazione

    Il passo della Torà più conosciuto, recitato due volte al giorno e quindi facilmente imparato a memoria, è lo Shemà’ dove viene insegnato che l’Eterno è uno ed unico. In questo passo viene elencata la mitzvà di insegnare la Torà ai nostri figli con queste parole: “Queste parole che io ti comando oggi devono rimanere sul tuo cuore; insegnale ai…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    PROBLEMI DI HALAKHÀ CONTEMPORANEA ALLA LUCE DELLA PARASHÀ SETTIMANALE. LE SCRIVERAI SUGLI STIPITI DELLA TUA CASA E DELLE TUE PORTE (DEUT. 6, 9)

    Di Redazione

    Domanda:A metà degli anni 90 una signora si presentò alla scuola rabbinica Bet Davìd nella città di Cholòn ponendo la seguente questione: “Non sono particolarmente religiosa ma vorrei che sugli stipiti delle porte della mia casa vi fosse almeno la mezuzà. So che questo è un precetto perché è scritto: le scriverai sugli stipiti della tua casa e delle tue…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    9 di Av. Il nostro legame storico con Gerusalemme

    Di test test

    Questa domenica noi ebrei  ricordiamo con una giornata di digiuno la ricorrenza più triste dell’anno, il 9 del mese di Av, quest’anno rinviato di un giorno, per evitare la coincidenza con il sabato. Non sta a me illustrarne il senso religioso; basti dire che essa è legata a varie disgrazie storiche, anzitutto le distruzioni Tempio di Gerusalemme, nel 587 e…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Commento alla Torà. Parashà di Devarìm: quando i tribunali non possono più mantenere l’ordine

    Di Redazione

    In questa parashà Moshè ricorda ai giudici che è loro dovere giudicare il popolo con queste parole: “In quel tempo ordinai ai vostri giudici dicendo: Ascoltate le questioni che sorgeranno  tra i vostri fratelli e giudicate con giustizia tra un uomo e suo fratello o uno straniero che sta con lui.  Nei vostri giudizi non avrete riguardi personali; darete ascolto…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Iran: un regime criminale, terrorista e antisemita

    Di test test

    Tre notizie apparse nei giorni scorsi sulla stampa internazionale (ma non sui giornali italiani, naturalmente): 1. La Germania ha incriminato un diplomatico iraniano per il tentativo di attaccare a Parigi una riunione di esuli iraniani. (https://www.jpost.com/International/Germany-charges-Iranian-diplomat-for-bomb-plot-near-Paris-562278) 2. L’Argentina ha chiesto alla Russia l’estradizione di Alí Akbar Velayati, consigliere del presidente iraniano in procinto di incontrarsi con Putin, come responsabile dell’attentato…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Una nuova pericolosissima svolta della guerra in Siria

    Di test test

    La guerra in Siria è entrata in una nuova fase. Con l’aiuto determinante dell’aviazione russa, dei “volontari” iraniani e di Hezbollah, Assad ha vinto su tutti i fronti. Ora sta abbandonando l’accordo sulle zone di tregua e vuole riprendere il controllo di tutto il paese, anche dei confini col Golan. Ciò significa portare le sue truppe e probabilmente con esse…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Mondiali Calcio: il portiere Akinfeev è già diventato eroe nazionale

    Di Giacomo Kahn

    Le sue due parate ai rigori, nella partita di ieri contro la Spagna, che hanno garantito alla Russia il passaggio agli ottavi, in una vittoria del tutto inaspettata, hanno trasformato il portiere Igor Akinfeev in eroe nazionale. L'emittente Russkoye Radio fa sentire messaggi di ragazze che dicono di averlo sognato questa notte. A Ekaterinburg, una delle citta' che ospitano la…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Israele: un Paese che corre velocissimo

    Di Giacomo Kahn

    Gli straordinari numeri di un’economica che non conosce recessioni e che investe sui giovani, sulla ricerca e sullo sviluppo Sono trascorsi 70 anni dal maggio del 1948 quando nacque lo Stato di Israele i cui abitanti erano appena 806 mila; gli ebrei nel mondo erano 11 milioni e mezzo e solo il 6% stava in Israele. Oggi gli israeliani hanno…

    IDEE - PENSIERO EBRAICO

    Sul confine con Gaza Israele difende la sua esistenza

    Di Giacomo Kahn

    E’ inaccettabile che si chieda allo Stato ebraico di non reagire ai tentativi di invasione di centinaia di terroristi che si nascondo dietro donne e bambini. Non sono manifestazioni pacifiche ma operazioni pianificate per portare la violenza e il terroreIn tanti anni di guerra su Israele, in verità raramente mi sono trovata così innervosita dall'atteggiamento dei media e dei politici…